Collegamenti sponsorizzati

Vino Sfuso

Vino Sfuso: novità o ritorno all’antico?

La vendita di vino sfuso è un’antica pratica del mondo contadino che oggi sta tornando di nuovo di gran moda. Cerchiamo di analizzare insieme il perché di questa tendenza, di capire se il vino sfuso è buono e sicuro quanto quello imbottigliato e di individuare negozi e siti di vendita di vini sfusi

Vino Sfuso: novità o ritorno all’antico? Collegamenti sponsorizzati

Forse è per via della crisi. Forse nessuno è troppo snob per non comprare il vino sfuso, nemmeno i sommelier. Di certo l’aroma del vino che esce dalle botti ha un fascino antico. E di fatto, il consumo di vini sfusi, comprati in enoteca o direttamente dal produttore, antica usanza contadina, è tornato prepotentemente di moda. Ma cerchiamo di capire perché ci sono consumatori che scelgono di armarsi di bottiglie e damigiane per acquistare vini sfusi. Uno dei vantaggi è sicuramente il costo, andare direttamente alla fonte taglia i costi di confezionamento e intermediazione. E molti fautori del vino sfuso, affermano che il contatto diretto con il produttore aumenta le garanzie di genuinità del prodotto, oltre che diminuire nettamente l’impatto sull’ambiente, eliminando i materiali d’imballaggio. Ovviamente la scelta di acquistare vino sfuso presenta anche diversi inconvenienti, uno dei problemi maggiori, al di là della qualità, è quello dello stoccaggio in damigiane ingombranti, che non tutti possono ospitare nelle proprie case e il fatto che oggi pochi consumano così tanto vino da poterne fare un uso senza sprechi. Bisogna, poi, considerare che dopo aver acquistato diversi litri di un vino, si tende a bere sempre quello, diminuendo drasticamente la possibilità di scelta e abbinamento. Dalla nostra analisi il vino sfuso sembrerebbe più adatto a chi considera il vino un alimento e non un piacere. Ma le cose non stanno davvero così, molti vini sfusi sono di qualità decisamente migliore rispetto a quelli in tetrapack o alle bottiglie più dozzinali vendute al supermercato, il vino sfuso si presenta, quindi, come un’ottima opzione per il consumo quotidiano, senza, però, candidarsi come unica e sola fonte di piacere enologico. A quanti di voi ora si stessero chiedendo come e dove acquistare del vino sfuso , indichiamo, innanzitutto, Vino-sfuso.com, la prima enoteca online dedicata unicamente alla vendita diretta di vino sfuso, dove potrete comprare online vini italiani di ogni regione direttamente dai produttori. Un altro sito che propone la vendita di vini sfusi  è Spacciovini.it, dove potrete trovare diversi vini di qualità a prezzi competitivi e nella sezione denominata Informazioni vino sfuso anche una serie di notizie utili su come vengono imbottigliati e gestiti in vini sfusi che commercializzano. Anche l'azienda vitivinicola Arione, con una lunga tradizione in fatto di vitigni piemontesi, offre la possibiità di acquistare vini sfusi DOC di alta qualità. Infine, anche se potrò sembrarvi strano, dal 2010 potrete acquistare sfuso persino il prosecco, vino elegante per eccellenza, poiché il sito di ecommerce Proseccoroad.it ha deciso di creare una sezione dedicata ai vini sfusi per riuscire a fornire un prodotto di grande qualità, ad un prezzo accettabile.  Per avere ulteriori informazioni sulle enoteche, online e non, e sulle aziende vinicole, che effettuano la vendita di vino sfuso, visitate la nostra pagina Vini Sfusi.

Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati


Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia
Collegamenti sponsorizzati
} catch(err) {}

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta